farfa-2
Eccoci arrivati alla promozione della letteratura per l’infanzia. Al pari di altre pratiche di maternage, leggere un libro contribuisce a costruire la salute nell’infanzia e per tutta la vita, per questo non può mancare su questo sito un ampio spazio ai consigli di lettura!!
Voglio inaugurare questo spazio libri aprendo con un grande libro di un grande autore pubblicato da una grande casa editrice, “MAREME”, un viaggio tra colori, mare, suggestioni…un libro che si può leggere già dai due anni fino a 100 e oltre!!
farfa-3
L’autore di questo libro è Bruno Tognolini, (scritto insieme a Antonella Abbatiello), scrittore dell’infanzia e per l’infanzia, che ama definirsi poeta per bambini e per vecchi, molto impegnato non solo nella lettura ma nella trasmissione della poesia, nel cercare di far sì che ogni bambino tiri fuori la propria poesia, lavori con le parole, crei filastrocche. E’ importante osservare l’uso dei colori delle sfumature,le parole leggere e profonde al contempo. La casa editrice è “Fatatrac”, una garanzia per le letture per l’infanzia.
mareme4
Leggere è bello, leggere fa bene, sempre, qualsiasi cosa e in qualunque situazione.
I libri nascono dall’anima, danzano ridendo tra storie, novelle, aneddoti, raccontano la vita, la morte, i libri giocano con le parole, sono sinfonia di parole. Leggere aiuta a guarire le ferite del corpo e quelle dell’anima, aiuta a trovare le parole per dire quello che non riusciamo a dire.
Soprattutto coi bambini è importante non perdere mai nessuna occasione, si possono leggere cartelli stradali, istruzioni per l’uso, etichette di prodotti, giornali, riviste, ma soprattutto è importante avvicinare i bambini a bei libri e valide case editrici. È importante capire che non esistono bambini che non sono predisposti a leggere…ai bambini a cui non piace leggere spesso non è stato fatto gustare il piacere della lettura fin dai primi anni. Numerosi studi hanno dimostrato che i ragazzi appassionati lettori erano stati bambini a cui venivano letti molti libri e anche che avevano numerosi libri in casa. L’esposizione alla lettura i primi anni di vita determina pertanto l’attitudine a leggere e la passione per il sapere.
Per questo eccomi qua, da ora e per il prossimo mese pubblicherò vari post che riguardano la letteratura per l’infanzia, parlerò di ciò che chiamo “immagine-terapia”, oppure la tecnica per costruire storie insieme ai bambini, illustrerò autori importanti che hanno scritto tanto e bene per i bambini, di libri per elaborare un dolore o una morte e tanto altro.
Piccole pillole all’amore per i libri : libri1
• Osservare libri e immagini, leggere storie fin da piccolini
• Predisporre uno spazio libreria nella casa raggiungibile dai bambini e con una scelta di libri per l’infanzia ma anche libri di immagini da adulti, raccolte fotografiche.
• Tenere alcuni libri in auto che i bambini possono guardare durante i viaggi o gli spostamenti quotidiani, in questi casi più idonei libri di immagini, soprattutto fotografici.
• Procurarsi piccoli libri tascabili da usare all’occorrenza magari mentre siamo in una sala d’attesa o a fare una fila.
• Imparare tecniche e accogliere spunti per favorire la costruzione di storie attraverso la fantasia. Come ci insegna Gianni Rodari con le sue “Favole a rovescio”

C’era una volta 
un povero lupacchiotto,
che portava alla nonna 
la cena in un fagotto.
E in mezzo al bosco 
dov’è più fosco 
incappò nel terribile
 Cappuccetto Rosso,
armato di trombone
 come il brigante Gasparone…,
Quel che successe poi,
indovinatelo voi.
Qualche volta le favole
 succedono all’incontrario
e allora è un disastro:
Biancaneve bastona sulla testa
 i nani della foresta,
la Bella Addormentata non si addormenta,
il Principe sposa
una brutta sorellastra,
 la matrigna tutta contenta,
e la povera Cenerentola 
resta zitella e fa
 la guardia alla pentola.
di Gianni Rodari

One thought on “I libri aiutano a crescere…letture per l’infanzia!

  1. Federica scrive:

    Condivido in pieno. Il mio bambino mi chiede di leggergli libri quando ne trova uno in giro. Ha due anni e due mesi, ho iniziato a metterglieli davanti a pochi mesi, e da allora non ho più smesso. Li leggiamo e rileggiamo e poi rileggiamo ancora. Ha la sua libreria e le sue preferenze. Leggere ci avvicina, ci rilassa, ci fa ridere e anche un po’ piangere, ma sempre stretti uno all’altro.
    Ultimamente poi è lui che a volte attacca, e mi racconta quello che vede nel libro, e io ascolto incantata, come se fosse la prima volta che lo apro.
    Leggere è una magia alla portata di tutti!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>